PAGELLE: A. Figinese - LOKSAR (2-2)

October 14, 2017

Perini 6,5: ottima prestazione per il portiere saronnese nonostante il terreno da gioco simil 3^ categoria boliviana, non proprio  bello per un pietiere. Da segnalare soprattutto due interventi da cuore in gola, due palle velenose che il pera ha saputo togliere dallo specchio. Sul gol non ha particolari colpe, gestisce la situazione con esperienza e spesso grida consigli ai compagni.


Basilico 7: A inizio secondo tempo perde l'uomo che segna il gol dell'uno a uno, ma solo perché costretto ad andare ad aiutare il compagno di reparto. Per tutto il match contrasta qualsiasi palla alta e blocca molti lanci di quelli di Asnago. Nel trambusto finale ha il merito di portare il cielo su Cantù, non è più tempo di fare festa. Parafrasando una frase degli anarchici del 18º secolo... "un colpo di testa vi seppellirà".

Ceriani 7: ha il merito di annullare totalmente la punta avversaria. In anticipo su ogni pallone, nonostante l'avversario lo superi in stazza di due volte, oscura le sue giocate. Aperta la caccia grossa di volatili.

Premoli 6: non in splendida forma, stringe i denti per giocare la seconda metà dell'ultima frazione di gioco. Da una mano sulla fascia e partecipa all'arrembaggio finale.

Er. Di Virgilio 6: anche lui non appare in splendida forma, prima del Mac non sta benissimo e le sue precarie condizioni talvolta si notano campo. Sbaglia qualche volta a tenere troppo il pallone ma soprattutto si divora un gol già fatto da solo davanti al portiere

Em. Di Virgilio 5,5: non la sua migliore partita. Inizia molto bene la gara spadroneggiando sulla propria fascia ma pian piano va scomparendo a causa anche della stanchezza e della difficoltà del suo ruolo. Sul piano del carisma non molla nemmeno le briciole al suo avversario.

Montagnani 6: sembriamo un lazzaretto oggi infatti eccone un altro che si aggiunge ai giocatori non molto in forma. Gestisce molti palloni e tiene le chiavi del centrocampo per tutto il primo tempo e parte del secondo. Nella seconda frazione si spezzetta troppo il gioco, se di gioco si può parlare. Ogni due minuti un avversario si butta a terra gridando peggio che nel film salvate il soldato Ryan. Questo porta a una non partita e a rimetterci è proprio il gioco del nostro playmaker. Manda sotto la doccia anzitempo l'avversario senza tasche in cui riporre le mani.

Legnani 5,5: dopo sei ore di macchina, di ritorno da Colonia, appare stremato e stanco. Per questo parte dalla panchina, ma una volta in campo fa fatica a trovare il ritmo e a essere pericoloso come solo lui sa.

Messina 6,5: Ecco un altro di quei giocatori che più di tutti subiscono il non gioco visto nel secondo tempo a causa delle troppe interruzioni. I difensori avversari faticano a tenerlo a bada, salta sempre gli ostacoli ma riceve pochi palloni davvero giocabili. Come al solito tira fuori dal cilindro un gol eccezionale, ma la sfortuna gliene nega almeno altri tre. Speriamo se li sia tenuti per la prossima partita.

Allenatori 6: non era facile nel solito clima di Asnago. In più si trovano una squadra falcidiata dai problemi fisici e dalla stanchezza. Nel primo tempo si vede una sola squadra in campo, nel secondo causa anche la baraonda saltano le line e gli schemi, ma è una squadra che ci crede fino alla fine e che parla con i fatti. 

 

Please reload

Post in evidenza

6° SUMMER CAMP ROBUR

June 14, 2019

1/2
Please reload

Post recenti

June 13, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now